Ti è mai capitato di fare un colloquio di lavoro via skype o al telefono?
Se ancora non ti è successo è molto probabile che ti capiti in futuro perché il mondo del lavoro sta diventando sempre più digitale e la ricerca di lavoro si è adeguata.
Non solo compilare form on line, inviare lettere di presentazione e CV via mail, contattare aziende e recruiter attraverso linkedin e social network sono diventate azioni quotidiane che facciamo tutti, ma 
sempre più spesso i selezionatori preferiscono tenere a distanza, almeno il primo colloquio conoscitivo con potenziali candidati, approfittando del telefono e sempre più delle video chiamate.
Sebbene molte aziende ed organizzazioni, soprattutto quelle di piccole e medie dimensioni, preferiscono ancora programmare dei colloqui “tradizionali” e incontrare i candidati di persona, negli ultimi anni i colloqui a distanza iniziano ad essere sempre più diffusi.
Le grandi aziende multinazionali che hanno sedi sparse in tutto il mondo, ma anche giovani start-up e aziende con una mentalità più digitale e flessibile scelgono spesso di fare un primo colloquio via skype o un colloquio telefonico per poter ridurre tempi e distanze.

Ma come si affronta un colloquio su skype o al telefono? Come riuscire a incuriosire il selezionatore a distanza?

Anche se molti dei consigli utili per affrontare un colloquio di lavoro “di persona”, (che abbiamo raccolto in un pratico ebook gratuito che puoi scaricare alla fine dell’articolo) restano comunque validi, un colloquio a distanza ha indubbiamente alcune peculiarità che è meglio gestire bene a partire da questioni molto pratiche.

Ecco qualche consiglio che può esserti di aiuto

PRIMA DEL COLLOQUIO DI LAVORO VIA SKYPE (O TELEFONICO):

1. Concorda bene tutti i dettagli

Prima di fare il colloquio di lavoro a distanza assicurati di aver chiarito il giorno e l’ora dell’appuntamento, di conoscere il nome e il ruolo della persona che ti farà l’intervista (potrebbe essere il responsabile delle risorse umane, ma anche un recruiter o un selezionatore di un’agenzia esterna) e di aver capito bene se sarai tu a dover chiamare o se lo farà il selezionatore e a quale numero o account. Possono sembrare consigli banali ma, in realtà, complice l’ansia che facilmente si prova in queste situazioni, può capitare di dimenticare un dettaglio importante o di non avere capito bene chi è la persona con cui parlerai. Molto meglio evitare brutte figure o fraintendimenti!
Per questo ti consigliamo di inviare una breve mail, qualche giorno prima del colloquio, o subito dopo aver preso l’appuntamento, in cui riportare i dettagli principali (giorno, orario, numero di telefono, contatto skype, etc.) per chiedere conferma e ringraziare per l’opportunità.

2. Fai delle ricerche e preparati

Questo è un suggerimento, valido anche nel caso di un tradizionale colloquio di persona, che purtroppo viene scarsamente seguito. Il colloquio di lavoro telefonico o via skyoe, così come quello in presenza, è un’occasione per farti conoscere, per creare una relazione e ovviamente per poter trovare il lavoro che desideri: non sprecarla con l’improvvisazione!
Dimostra di conoscere l’azienda o l’organizzazione che ti sta contattando
, prenditi un po’ di tempo per navigare nel loro sito internet e nei canali social aziendali, o fai una ricerca sul tipo di settore in cui lavora questa organizzazione se non lo conosci per esperienze pregresse. In questo modo potrai farti un’idea un po’ più chiara dei valori dell’azienda, del tipo di mercato, del modo che hanno di comunicare. Individua uno o due punti che ti sembrano più interessanti o che condividi e segnali in un foglio: potrebbero tornarti molto utili durante il colloquio.

3. Allenati a rispondere alle domande più comuni e prendi degli appunti

Il lato positivo del colloquio a distanza è che puoi contare su un “aiuto” prezioso: puoi tenere davanti a te un foglio con qualche nota molto utile per affrontare il colloquio con meno ansia.
Per prima cosa, segna il nome della persona con cui farai il colloquio. Approfitta poi del tuo foglio di appunti per trascrivere qualche informazione sulla posizione per cui stai facendo il colloquio, qualche caratteristica ricercata, e in parte scrivi i tuoi punti di forza e le competenze che possiedi che pensi potrebbero essere importanti per il ruolo. Scrivi anche quali sono le cose che vorresti assolutamente far capire di te al selezionatore, ad esempio alcune parole chiave che vorresti utilizzare per risultare interessante durante il colloquio.

Allenati a rispondere alle domande che molto probabilmente il selezionatore ti farà e segna qualche risposta (ad esempio i famosi “pregi e difetti”).  Puoi scrivere anche qualche domanda interessante da porre al selezionatore, nel caso in cui, alla fine del colloquio di lavoro telefonico o via skype, te ne dia la possibilità. 
Ogni tanto durante il colloquio dai pure una sbirciatina al tuo foglio, se sei al telefono, oppure metti in un posto strategico e poco visibile in video i tuoi appunti se stai facendo una video chiamata.

4. Prepara l'ambiente

Un altro aspetto positivo del colloquio a distanza è che puoi preparare con calma l’ambiente in cui tu sarai durante il colloquio e renderlo un luogo ottimale per te.
Scegli un posto in cui ti senti a tuo agio, ma che sia silenzioso e possibilmente lontano da quelli che, durante un colloquio, possono essere degli imbarazzanti fastidi esterni (urla di bambini, animali domestici che fanno capolino, persone che ti interrompono, etc.). Assicurati di avere a portata di mano anche una bottiglietta d’acqua, le cuffiette o gli auricolari, il tuo telefono ben carico e il carica-batterie, il foglio con i tuoi appunti e una penna. Se c’è qualche oggetto che ti dà la carica o qualche frase motivazionale che ti aiuta nei momenti difficili, potresti decidere di tenerli accanto a te!
Se farai un colloquio in video chiamata è meglio fare prima anche delle prove di collegamento, di inquadratura e di luci per fare in modo che l’immagine sia buona e che il contesto che si vedrà in video risulti semplice e professionale.

5. Preparati con cura, come se dovessi fare un colloquio in presenza

Anche se si tratta di un colloquio telefonico o di una video chiamata in cui il selezionatore vedrà solo il tuo volto,  indossare una tuta o un abbigliamento “da casa” non è mai una buona idea.
Scegli un outfit adeguato e preparati con cura, come se dovessi incontrare di persona il selezionatore: in questo modo ti sarà più semplice entrare nella parte, sentirti più sicuro di te stesso, e di conseguenza, riuscirai a trasmettere la tua sicurezza anche al selezionatore.
Non si tratta quindi di indossare per forza qualcosa di elegante o formale: semplicemente, scegli qualcosa che ti fa sentire professionale, ma allo stesso tempo a tuo agio.

DURANTE IL COLLOQUIO VIA SKYPE (O TELEFONICO)

6. Come iniziare

Cerca di essere nel luogo in cui avrai la telefonata o la video chiamata con qualche minuto di anticipo rispetto all’orario concordato così da iniziare a concentrarti e da evitare di essere in ritardo. Non dimenticare la buona educazione e i piccoli convenevoli formali: nel caso sia tu a contattare il selezionatore, per prima cosa presentati e assicurati di essere in linea con la persona giusta.
Non cominciare subito parlando di te stesso o del lavoro: chiedi al selezionatore come sta, e ringrazia per l’opportunità, aspetta che sia lui o lei a introdurre le prime domande ed assicurati, se sei in video, che il selezionatore ti stia vedendo e sentendo bene. Anche se ti senti teso, cerca di non parlare troppo velocemente, in modo che l’altra persona capisca chiaramente quello che stai dicendo.

7. Cerca di trasmettere energia positiva

Nel colloquio di persona, puoi utilizzare anche il linguaggio del tuo corpo per riuscire a trasmettere interesse ed entusiasmo. Nel caso di un colloquio a distanza è tutto più complicato perché potrai contare solo sul tono della tua voce e sulla tua mimica facciale nel caso della video chiamata.
Evita un tono monocorde, e cerca di far capire che sei molto contento di poter fare questo colloquio. Sorridi: anche se l’altra persona non può vederti, la tua voce è diversa quando sorridi, così come il tuo tono, e ti sarà più facile trasmettere al selezionatore le tue sensazioni. Sia a telefono che in video chiamata utilizza comunque le mani per sottolineare quello che dici, ti aiuterà a imprimere maggior emozione alla tua voce e ad esprimerti con maggiore energia e sicurezza.

8. Ascolta

In ogni colloquio è molto importante sia parlare bene che ascoltare bene. Nel colloquio a distanza anche la tua capacità di ascolto rischia di essere messa a dura prova perché potresti distrarti, non essendo visto, oppure potrebbe essere scarsa la connessione e quindi potresti fare più fatica a capire quello che ti sta dicendo il selezionatore. Anche se sei davanti al tuo computer, è meglio non fare altro mentre ti parla per evitare di perdere la concentrazione e cerca di non parlare prima che l’altra persona abbia finito il suo discorso. Dimostra di seguire quello che ti sta facendo anche con qualche piccola verbalizzazione di consenso, del tipo “ok”, “capisco”, etc.

DOPO IL COLLOQUIO VIA SKYPE (O TELEFONICO)

9. Manda una breve mail di ringraziamento

Questo è un consiglio valido nel caso di un colloquio di lavoro via skype ma anche anche nel caso in cui tu abbia fatto un colloquio di persona: scrivi una lettera di ringraziamento o di feedback, possibilmente entro un paio di giorni dal colloquio. Sono sufficienti poche righe in cui ringraziare il selezionatore per averti dato l’opportunità di fare il colloquio. Una breve mail di ringraziamento ti dà la possibilità di dimostrare gentilezza, di manifestare il tuo interesse per la posizione o per l’azienda, distinguendoti così dagli altri candidati, e aumenta la possibilità di ricevere un feedback su come è andato il colloquio.


Scarica gratuitamente l'ebook "Come affrontare il colloquio di lavoro" ©

Risorse