La maggior parte delle persone nutre un certo fascino ed interesse per tutti i test che aiutano a capire meglio chi siamo a livello di personalità, preferenze e così via. Molti di questi test vengono anche utilizzati nei luoghi di lavoro per selezionare le persone o per decidere su quali puntare in termini di carriera.
Personalmente ritengo che molti test siano anche utili e ben fatti, ma occorre farne un uso molto cauto e consapevole perché si può correre il rischio di appiattire ed esaurire la comprensione e la valutazione di una persona sulla base di un semplice, e pur sempre parziale, questionario.
Con queste avvertenze segnalo i profili di personalità elaborati da Marcus Buckingham e che fanno parte di un modello di valutazione denominato StandOut (test che è possibile fare online in inglese andando sul sito www.tmbc.com).
 
Buckingham ha tracciato nove profili di personalità e ritiene che ognuno di noi abbia due profili prevalenti. Sapere quali sono può aiutarci anche a capire cosa possiamo fare per valorizzare le nostre caratteristiche ad esempio quando dobbiamo rispondere alle domande di un colloquio di lavoro, o quando dobbiamo affrontare cambiamenti nel nostro lavoro.
Ovviamente la cosa migliore per capire quali siano i due profili di personalità prevalenti per ognuno è fare il test.
Ma penso che possa essere utile iniziare a leggere le descrizioni dei vari profili per farsi una prima idea.

Consigliere (Advisor)

Sei un consigliere se hai un modo di pensare pratico e concreto ed il tuo obiettivo è risolvere i problemi degli altri.
Una delle domande che fai più spesso è: Quale è la cosa migliore che si può fare?
Ami essere considerato un esperto e sei alla costante ricerca di tutte le informazioni e dettagli che ti permettono di aiutare le persone a prendere la migliore decisione. Non ti accontenti mai perché pensi che ci sia sempre un modo ed una soluzione migliore da trovare. Dare consigli è il modo in cui crei una relazione con gli altri. Tendi a fare molte domande perché nelle risposte vuoi trovare quei dettagli che ti permetteranno di arrivare alla soluzione. Sei molto rispettoso verso gli altri esperti. Pensi sempre di avere una soluzione in tasca. Il rischio che corri è di concentrarti solo sui consigli che dai agli altri e di non cercare per te stesso di ottenere validi consigli.

Connettore (Connector)

Sei un catalizzatore se il tuo punto di forza è riuscire a mettere insieme le idee degli altri per farle diventare qualcosa di più della semplice somma delle parti.
Una delle domande che fai più spesso è: Chi posso mettere in collegamento?
Il tuo motto è 1 + 1 fa almeno 3. Tendi a fare molte domande per conoscere tutto delle persone che vuoi connettere ed il tuo obiettivo è di far vedere agli altri che hanno più possibilità di quelle che pensano.
Tendi a promuovere dei cambiamenti culturali. Hai facilità a far entrare nuove persone in gruppi già costituiti. Ricerchi altre persone e tendi ad essere una persona piena di risorse ed ottimista. Gli altri ti riconoscono la capacità di individuare le loro qualità migliori e per questo ti apprezzano.
 

Creatore (Creator)

Sei un creatore se hai sempre voglia di costruirti delle tue personali teorie del mondo che ti permettono di fare qualcosa di pratico.
Una delle domande che fai più spesso è: Cosa ho capito?
Per rispondere a questa domanda senti il bisogno di passare anche del tempo da solo a pensare. Ti piacciono i concetti e sei molto orgoglioso delle tue idee. Quando ti trovi di fronte ad una situazione nuova hai bisogno di tempo per riflettere e non ami tanto le sorprese. Ti piace scomporre le cose e ricomporle in un modo nuovo.

Equalizzatore (Equalizer)

Sei un equalizzatore se il tuo obiettivo è di tenere il mondo in equilibrio, sia dal punto di vista etico che pratico.
Una delle domande che fai più spesso è: Quale è la cosa giusta da fare?
Ti piace che sia tutto in ordine, a posto, sia dal punto di vista organizzativo che etico. Spesso ti dicono che fai da coscienza agli altri. Per te il mondo va bene quando è in equilibrio e sei molto attento alle questioni morali: non ti piacciono le bugie o le mezze verità, preferisci i fatti alle ambiguità, cerchi di spingere le persone a fare il proprio dovere, vedi tutto bianco o nero, sei coerente e prevedibile.
Le persone ti apprezzano perché sei chiaro nelle tue opinioni e cerchi sempre di capire chi ha il diritto di fare o dire determinate cose.
 

Influenzatore (Influencer)

Sei un influenzatore se convinci le persone ad attivarsi e ad agire, se hai un potere di persuasione.
Una delle domande che fai più spesso è: Come posso convincerti ad agire?
Misuri il tuo successo nella capacità di convincere altre persone a fare cose che altrimenti non avrebbero fatto. Con la forza della tua personalità cerchi di motivare gli altri all’azione cercando di individuare cosa possono fare.
Sei un buon ascoltatore e puoi essere molto diretto. Le resistenze non ti spaventano, al contrario ti danno nuove energie. Le persone capiscono che hai un piano per loro e questo le rassicura.

Pioniere (Pioneer)

Sei un pioniere se il tuo potere è l’ottimismo e consideri il mondo come un luogo in cui possono succedere molte cose buone.
Una delle domande che fai più spesso è: Cosa c’è di nuovo?
Ti piace esplorare e conoscere cose che non hai mai visto prima. Non ti spaventano il rischio e l’ambiguità e pensi che la strada si fa con l’andare, che non ci sono percorsi prestabiliti. Sei molto motivato all’azione e non ti risparmi se devi imparare cose nuove per poter prendere informazioni. Ami i nuovi inizi e se trovi degli ostacoli non sei preoccupato a doverli affrontare. Sei in costante movimento e tutto ciò che è nuovo ti dà energia per andare avanti.

Curatore (Provider)

Sei un curatore se ti senti motivato a capire i sentimenti degli altri, a dargli voce ed a farli agire.
Una delle domande che fai più spesso è: State tutti bene?
Sei particolarmente consapevole degli stati emotivi degli altri e ti accorgi subito quando sono in sofferenza. Fai molta attenzione a notare le differenze tra le persone ed hai un atteggiamento protettivo nei loro confronti.
Sei un amico fedele e non dai giudizi. Sei un grande ascoltatore e conquisti la fiducia delle persone. Difendi appassionatamente i punti di vista degli altri, hai una eccellente memoria e sei molto sensibile.
 

Motivatore (Stimulator)

Sei un motivatore se ti occupi delle emozioni degli altri, te ne senti responsabile e cerchi di elevarle.
Una delle domande che fai più spesso è: Come posso portare energia?
Lo fai con il tuo aspetto, da persona positiva, con le tue azioni e con il tuo umore.
Attrai le persone con la tua energia e prendi energia dallo stare con le persone.
Sei una persona esuberante, fai molta attenzione al tuo aspetto fisico ed a come ti presenti agli altri. Sei un ospite naturale e metti a tuo agio le persone.
 

Insegnante (Teacher)


Sei un insegnante se sei affascinato dal potenziale che vedi in ogni persona ed il tuo obiettivo è di riuscire a liberare questo potenziale.
Una delle domande che fai più spesso è: Cosa si può imparare da questo?
Vedi ogni persona come un “lavoro in corso” e cerchi di capire come può migliorare le sue capacità, i suoi risultati, i suoi pensieri. Cerchi anche di misurare questi progressi e le persone ottengono risultati migliori con il tuo supporto. Le persone riconoscono istintivamente che hai un reale interesse al loro miglioramento. Fai tante domande per capire da che punto partono le persone per poi definire il percorso di apprendimento più giusto per ognuno. Anche tu ti metti in apprendimento costante per riuscire ad avere nuovi spunti da trasferire ad altri. Sei forte, paziente, comprensivo ed esigente.