In tutte le cose della vita, e quindi anche nel lavoro, il nostro personale livello di soddisfazione è strettamente correlato al livello di chiarezza che abbiamo rispetto a quello che vogliamo, che ci attendiamo dal lavoro stesso.
 
Più è chiaro quello che ci aspettiamo, più sarà possibile, con realismo ed onestà, valutare se la nostra vita lavorativa ci ha permesso, o ci sta permettendo, di raggiungere quello che per noi è importante.
 
In altre parole
per scoprire come avere successo nel lavoro, è importante prima chiarire qual è la propria, personale, definizione di successo.
Si tratta di una definizione non facile da costruire, richiede tempo per pensarci e ripensarci e forse può essere utile anche qualche ispirazione, per riuscire ad arrivare ad una definizione più autentica e possibilmente lontana dalla maggior parte degli stereotipi che la parola “successo” spesso porta con sé.
 
Molti di questi stereotipi, ad esempio, aleggiano più facilmente nel mondo più strettamente manageriale o in quello dei grandi “capitani di industria” o dei leader definiti, appunto, di successo; con il rischio di pensare che solo i personaggi “ricchi e famosi” hanno diritto di dire cosa è il successo per loro.
 
Personalmente, invece, sono profondamente convinta che ogni persona che lavora, indipendentemente dal ruolo, dagli anni di esperienza, dal tipo di lavoro o di contratto che ha, da quanto guadagna, ha bisogno di riflettere su cosa significhi avere successo nel lavoro per lei/lui e ha il diritto di sentirsi orgogliosa/o e soddisfatta/o se e quando riesce a trasformare questa sua definizione in realtà.

 
Per offrire alcune ispirazioni, forse utili per arrivare ad una propria, personale, definizione di successo nel lavoro, ho trovato molto interessante quanto letto in un libro americano scritto da Grace Bonney, una designer fondatrice del sito Design*Sponge, che si intitola “In the Company of Women”.
Nel libro sono raccolte delle bellissime interviste fatte a più di 100 donne, molte delle quali americane, che appartengono prevalentemente al mondo dei Designer, degli Artisti, dei Musicisti, degli Scrittori, degli Artigiani.
Donne che lavorano come free-lance, o che hanno fondato delle piccole imprese, e che hanno molto chiara la propria definizione di successo e la utilizzano come riferimento costante per andare avanti nel proprio lavoro e per costruire la propria carriera professionale.
Dalle interviste, che meritano tutte di essere lette perché molto ricche e stimolanti, ho estrapolato alcune delle risposte che queste donne hanno dato alla domanda “cosa è il successo per te?”.
 

Alcune ispirazioni per arrivare alla tua personale definizione di successo

Danielle Colding (Interior Designer)
 Il successo è avere una vita di qualità, e per me, avere una vita di qualità significa avere la libertà di compiere scelte che non sono basate sulla paura.
 
Tanya Anguiniga (Designer di mobili)
Per me il successo significa poter continuare a fare ciò che amo
 
Jodie Patterson (Imprenditrice)
Possiamo continuare a lavorare per sempre al nostro sogno, e se amiamo ciò che facciamo e ciò che siamo, ci sentiamo realizzati. Per sentirmi completa io faccio affidamento su sei punti: i miei figli, l’amore, il lavoro, la salute, i viaggi, la spiritualità. Se riesco a toccare questi sei punti ogni giorno, in vari gradi di intensità, sento di avere successo.
 
Thelma Golden (Direttrice di museo)
Definisco il successo riuscire a mettere insieme ciò che ci appassiona con la sensazione di avere uno scopo profondo.
 
Cy Lauz (Designer di biancheria intima)
Per me il successo è l’eredità che ti lascerai indietro una volta che te ne sarai andato
 
Lisa Hunt (Designer)
Secondo me il successo è la capacità di lavorare in direzione dei propri sogni, riuscendo allo stesso tempo ad essere cosciente e ad apprezzare chi sei e dove sei.  
 
Malene Barnett (Designer di tessuti)
Il successo si manifesta quando la preparazione incontra le opportunità.
 
Mary Going (Fashion Designer)
Il successo nel lavoro è vedere quanto puoi sbagliare /quanto in basso puoi cadere, e continuare lo stesso ad amare te stessa.
 
Desiree Akhavan (Scrittrice)
La capacità di sostenere te stessa durante il tuo lavoro senza fare mai dei compromessi sulla tua visione o sui tuoi valori.
 
Shizu Saldamando (Artista)
Per me il successo è stare bene psicologicamente, sentirti felice e sicura di te stessa come persona, indipendentemente dallo stipendio, dalla posizione o dal tuo ruolo professionale.
 
Thao Nguyen (Musicista)
Creare musica come lavoro a tempo pieno, limitando i compromessi solo all’interno di confini razionali, poter fare delle cose insieme a persone che ammiro, riuscire a produrre abbastanza denaro da non dovermi preoccupare del denaro, riconoscere quanto sono fortunata ad avere la libertà di poter perseguire qualsiasi progetto, e mostrare e condividere con gli altri questa gratitudine.
 
Shadi Petosky (Produttrice Esecutiva)
Riuscire a realizzare un’idea secondo me è l’unico successo che conta.
 
Amina Mucciolo (Designer)
Per me è il successo è amare e accettare me stessa e utilizzare la mia creatività per riuscire ad avere un effetto/impressione positivo nel mondo attorno a me.
 
Martine Rose (Designer)
Il successo nel mio ambito lavorativo significa riuscire ad avere il giusto equilibrio tra un’idea fantastica e il suo successo commerciale.
 
Fay Andrada (Jewelry Designer)
Il successo è sempre stato un obiettivo/bersaglio in movimento per me, ma suppongo che sia la natura umana. Qualche volta, durante qualche tregua/pausa improvvisa, riesco a realizzare quanto lontano sono arrivata e a forzare me stessa a sentire il mio successo, anche solo per un minuto. Mi auguro che, andando avanti con l’età e con l’esperienza, questi momenti dureranno di più e arriveranno in maniera più spontanea.
 
Lizzo (Musicista)
Osserva le persone attorno a te, la tua famiglia, i tuoi colleghi, I tuoi amici. Se stanno mangiando, se sono al sicuro e si sentono felici, allora sono sicura che tu abbia successo.
 
Wendy Maruyama (Scultrice)
Non credo che tutto ciò che facciamo abbia successo, ma per poter arrivare a fare una piccola cosa che abbia successo, dobbiamo farne altre nove. Credo che essere prolifici sia necessario per poter avere del successo professionale/ per essere dei professionisti di successo.
 
Dana Tanamachi (Graphic Designer)
Per me, il successo significa restare Fedele alla vision e ai valori che avevo ancora prima di cominciare il viaggio verso il successo. Finchè il mio lavoro continua a incoraggiare la gioia, la celebrazione, la generosità e la semplicità, allora sono nella strada per il successo.
 
Ping Zhu (Illustratrice)
Il successo secondo me è contestuale e fuggevole, così quando le cose sono in perfetta armonia, anche solo per un istante, io cerco di gustarmelo.
 
Abbi Jacobson (Scrittrice)
Sto realizzando che avere successo ha a che fare poco con il denaro e molto con la confidenza. Sento di avere più successo quanto mi sento forte in ciò che sono e in ciò che voglio creare e ho voglia di darlo al mondo. In una parte del mio ambito lavorativo ho anche un altro strumento istantaneo del successo: la risata.
 
Joana Avillez (Illustratrice)
Il successo è duplice: da una parte c’è il piacere e il trionfo e la libertà di essere capaci di fare un passo indietro, dall’altra continui a fare dei progressi e ti avvicini sempre di più a quella cosa che sa di te.
 
Dominique Browning (Attivista)
Definisco il successo semplicemente come riuscire a fare le cose che non sono capace di fare.
 
Ana Serrano (Artista)
Per me il successo è avere la libertà di fare quello che vuoi nella tua giornata.
 
Bethany Yellowtail (Fashion Designer)
Definisco il successo come vedere I miei sogni e I miei obiettivi realizzarsi. Non vedo il successo come una crescita lineare di denaro o di fama, ma piuttosto come un cerchio che mi riporta a casa con le cose che ho intenzione di raggiungere.
 
Ayumi Horie (Vasaia)
Il successo significa essere capace di generare dei progetti attivamente, piuttosto che attendere passivamente che le cose mi piovano in testa.
 
Kristina Gill (Fotografa)
Essere capace di mantenere e prendermi cura della mia famiglia è stata la mia unità di misura del successo.
 
Ashley C. Ford (Scrittrice)
Il successo per me è avere sempre delle opzioni.
 
 
Per finire in bellezza con queste ispirazioni ne cito un’ultima, della famosa poetessa americana, Maya Angelou, che ha scritto:
“Il successo è amare te stesso, amare ciò che fai e amare come lo fai”.
E per te, qual è la tua personale definizione di successo? Se hai voglia scrivicela e la pubblicheremo sui nostri social.